Missultin Slow Lake Cuisine

Nella splendida cornice di Vira Gambarogno, sulle rive del Lago Maggiore, nasce Missultin Slow Lake Cuisine: la nuova avventura  dello Chef Alessandro Fumagalli.

LE NOSTRE PROPOSTE PER LE FESTIVITÀ NATALIZIE

Cena della Vigilia

Crudo di capesante, puntarelle, ceviche di zucca

Maltagliati al farro, ricci, prezzemolo, aglio nero

Aragostella secondo la nostra interpretazione della Termidor

Oppure

Lombatina d’agnello alla brace, ceci, cardoncelli

La mela della vigilia 

Chf 80.– p.p.

Pranzo del Santo Natale

Stuzzichino di benvenuto 

Gambero rosa di Porto Santo Spirito, pomodorino fermentato, burrata, puntarelle

Raviolo aperto, uovo 65°, carciofi, fonduta di Piora 2019, tartufo nero

Petto di Cappone “az. Agricola Claudio Guerra” farcito, involtino croccante di coscia, sedano e cime di rapa

Il tiramisù mondiale di Gianluca Fiorentino

Panettone artigianale con salsa vaniglia

Chf 95.– p.p.

Veglione di Capodanno

dalle ore 19.00

Aperitivo di benvenuto con frivolezze salate e bollicine

dalle ore 20.00

Salmone swiss alpine in ceviche di frutta esotica fermentata

Cappellacci di gamberi rossi nel loro ristretto

Black cod, miele ticinese, cime di rapa

Filetto di vitello affogato, koji mole, carota brasata al profumo di vaniglia

Agrumi e cioccolato

alla 1.00

Il primo spuntino dell’anno con zampone, cotechino e lenticchie

Chf 150.– p.p.

MISSULTIN

La nostra cucina

La cucina di Chef Alessandro Fumagalli celebra un ritorno alle origini, una riscoperta dei sapori essenziali, primari. Di quelli che la gente del luogo conosce molto bene e che i turisti amano scoprire. I suoi piatti esprimono amore per una tradizione culinaria antica, come quella lacustre, le cui radici risalgono al Medioevo, e la cura verso una preparazione complessa, a tratti rituale.

210910_RestaurantMissultin-44

I missoltini (o missultin, o ancora missulten) sono un vero emblema della cucina di lago. Si tratta di agoni: un pesce tipico dei laghi lombardi e ticinesi. Una volta pescato, il pesce viene pulito, marinato ed essiccato al sole e successivamente grigliato e servito rigorosamente con la polenta.

Il nome missoltini viene dalla missolta, un antico contenitore di legno in cui i pesci venivano conservati, insieme agli aromi, dopo l’essiccatura. 

Un binomio tradizionalista, a primo impatto semplice e puro ma che in realtà richiede pazienza e rispetto delle materie prime ed una conoscenza completa delle tecniche di preparazione.

Dal lago alla cucina: lo Chef trasforma i ricordi e gli ingredienti della sua infanzia in un nuovo stile di cucina da condividere con il resto del mondo.

Iscriviti per rimanere aggiornato

Ristorante Missultin
Via Cantonale 68
6574 Vira (Gambarogno)
Svizzera
Ingredients-desktop
Ingredients-mobile